Illusione auditiva

Disciplines of Study [DoS]  > 

Psicoacustica

 ]

Sullo stesso piano dello studio dei paradossi e delle ambiguità nella percezione visiva (per es. le illusioni ottiche, M.C. Escher), la ricerca sulle illusioni uditive hanno contribuito in maniera significativa a comprendere i processi percettivi e cognitivi di decodificazione degli impulsi sensoriali sonori e musicali. Con i lavori di Jean-Claude Risset e di R.N. Shepard (creatore dei suoni di Shepard), le illusioni uditive hanno permesso lo sviluppo di tecniche e strumenti elettroacustici, soprattutto nel campo della sintesi del suono. Queste illusioni sono causate da paradossi della nostra percezione delle altezze/frequenze o della localizzazione spaziale del suono. Il termine è collegato alla nozione di analisi per sintesi, importante per lo sviluppo di tecniche come la Modulazione di Frequenza sviluppata da John Chowning. Molti lavori recenti sono sviluppati da Diana Deutsch (http://deutsch.ucsd.edu/).

 

Bibliography:

English - Español - Français - Deutch - Italiano

Alphabetical order - Chronological order

Menezes, Flo (1997). To Be and Not To Be: Aspects of the Interaction Between Instrumental and Electronic Compositional Methods
Meston, Olivier (2003). Jean-Claude Risset et les nouvelles technologies musicales: l’ordinateur, maître-mot

 

Top