Fonografia

Genres and Categories [G&C]  ]

  1. In generale si intende qualsiasi musica o opera sonora la cui creazione dipenda dalle tecniche di registrazione del suono. Il termine indica dunque vari tipi di musica elettroacustica la cui concezione implichi la creazione di una “fiction” o “fabbricazione” (per esempio, l’acusmatica, le opere aneddotiche, i plunderphonics o i brani basati sulla tecnica del collage), ma indica anche il semplice utilizzo della registrazione sonora (per documentare la perforance di musiche esistenti).
  2. Termine inventato dal compositore e teorico François-Bernard Mâche per descrivere la pratica di registrazione del suono intesa come ‘fotografia’ sonora. Nelle sue opere, con il termine phonographie intende la possibilità di integrare la realtà nell’opera musicale e di intendere la fonografia come il suo modello. Ciò può apparire come non apparire nel brano finale, e può essere usato anche per attività creative oltre che per la sola registrazione sonora. Il concetto è correlato con la nozione ‘musicale’ di oggetto trovato (objet trouvé) e di ready-made (mutuata da Duchamp).

 

See also

Compositione aneddotica

,

Diapositiva sonora (Diapositive sonore)

 

Links

UNESCO DigiArts

- Young Digital Creators: The sound of our water ( English , French , Spanish )
- Young Digital Creators: Scenes and sounds of my city ( English , French , Spanish )

 

Bibliography:

English - Español - Français - Deutch - Italiano

Alphabetical order - Chronological order

Chion, Michel (1994). Musique, Médias et Technologies
Delalande, François (2003a). Le paradigme électroacoustique
Dhomont, Francis (1998b). Parlez-moi d’espace
Pallandre, Jean (2003). La charpente invisible (une pratique expérimentale de la phonographie)
Parent, Nil (1994). Play. Le déclin d’une culture musicale
Savouret, Alain (2002). Electroacoustique et perspective phonoculturelle

 

Top