Suono referenziale

Musicology of Electroacoustic Music [MEM]  > 

Classificazione dei suoni

 ]

Proprietà dei suoni registratiche espongono, suggeriscono o almeno non nascondono la fonte a cui appartengono. Se si considera il discorso dalla parte opposta, non della generazione ma della percezione e in relazione al contesto, si parla di non astrattezza di suoni. Rodolfo Caesar cita il suoni che puntano verso una collocazione macroscopica, come le scene e i fenomeni naturali, l’attività umana o meccanica. Non è la loro origine reale, tuttavia, che interessa, bensì il loro potere di evocare situazioni estrinseche. I suoni referenziali possono anche essere di origine sintetica, per esempio nel caso di un rumore bianco filtrato che simula il vento (Fonte - Rodolfo Caesar (1992). The Composition of Electroacoustic Music. PhD Thesis, University of East Anglia).

 

See also

Suono astratto

,

Compositione aneddotica

,

Diapositiva sonora (Diapositive sonore)

,

Interiorità

,

Mimesis

,

Narrativa

,

Fonografia

,

Teoria schaefferiana

,

Soundscape Composition (Composizione di paesaggio sonoro)

,

Spettromorfologia

 

Bibliography:

English - Español - Français - Deutch - Italiano

Alphabetical order - Chronological order

Adkins, Matthew (1999). Acoustic Chains in Acousmatic Music
Barret, Natasha (1999). Little Animals: Compositional Structuring Processes
Dack, John (2002b). Abstract and Concrete
Emmerson, Simon (1996). {Sentences} for Soprano and Electronics: Towards a Poetics of Live Electronic Music
Keller, Damián (2000). Compositional Processes from an Ecological Perspective
Riddell, Alistair M. (1996). Music in the Chords of Eternity
Rimbaud, Robin (a.k.a. Scanner) (2001). Remembering How to Forget: An Artist’s Exploration of Sound

 

Top