Narrativa

Musicology of Electroacoustic Music [MEM]  > 

Discorso sulla Musica Elettroacustica

 ]

Nella prima metà degli anni Ottanta, parallelamente all’apparizione degli strumenti numerici, molte pratiche - nelle arti visive, nella danza, nella musica elettroacustica – le cui opere fino a quel momento erano state considerate astratte, hanno cominiciato ad dimostrare interesse per le forme narrative. Considerando che qualsiasi opera può essere accompagnata da una documentazione del proprio processo produttivo, è stato sufficiente incorporare alle opere una parte, per quanto piccola, di natura aneddotica, o programmatica, o illustrativa di qualche elemento, per farle diventare narraiva, tutto giustificato da una certa propensione per la citazione e i riferimenti ad altre opere, alla storia, a culture e generi diversi. La narrazione è diventata un gioco speculativo fruttuoso, in particolare quando il principio di narrazione introdotto è frammentario o non lineare.

Chiaramente, i riferimenti alla narratività funzionano ad un livello che va oltre quello illustravo-programmatico che caratterizzava le opere dell’Ottocento. Nel caso della musica elettroacustica narrativa, po’ valere la tassonomia qui sotto presentata:
- Narrativa di tipo 1 (utilizzo di un testo letterario semanticamente significativo)
- Narrativa di tipo 2 (che presenta un programma illustrativo)
- Narrativa di tipo 3 (aneddotica-documentale)
- Narrativa di tipo 4 (documentazione di un processo di composizione)
- Narrativa di tipo 5 (utilizzo di strategie strutturali o semantiche del linguaggio naturale, oppure associato in senso più largo alla sfera linguistica).

(Fonte - Simon Waters The musical process in the age of digital intervention http://www.ariada.uea.ac.uk)

 

See also

Suono astratto

,

Acusmatico, ca

,

Compositione aneddotica

,

Arte radiofonica / Dramma radiofonico

,

Ascolto ridotto

,

Suono referenziale

,

Campionamento

,

Transcontestualità

 

Bibliography:

English - Español - Français - Deutch - Italiano

Alphabetical order - Chronological order

Austin, Larry (2000). Sound Diffusion in Composition and Performance: An Interview with Denis Smalley
Bridger, Michael (2002). Narrativisation in Electroacoustic and Computer Music - Reflections on Empirical Research into Listeners’ Response
D’Escrivan, Julio (1989). Reflections on the Poetics of Time in Electoacoustic Music
Emmerson, Simon (1996). {Sentences} for Soprano and Electronics: Towards a Poetics of Live Electronic Music
Emmerson, Simon (1998b). Aural Landscape: Musical Space
Ferrari, Luc; Gayou, Evelyne, (2001). Avec, de, sur... Entre
Giomi, Francesco, Ligabue, Marco (1998a). Understanding Electroacoustic Music: Analysis of narrative strategies in six early compositions
Kankaanpää, Vesa (1996). Displaced Time: Transcontextual references to time in Kaija Saariaho’s {Stilleben}
McCartney, Andra (2002a). Alien Intimacies: Hearing science fiction narratives in Hildegard Westerkamp’s {Cricket Voice} (or ‘I don’t like the country, the crickets make me nervous’)
Norman, Katharine (1994). Telling Tales
Norman, Katharine (2000). Stepping Outside for a Moment: Narrative Space in Two Works for Sound Alone
Rubin, Anna (2000). {Forêt Profonde} by Francis Dhomont - Representations of the Unconscious
Rudi, Jøran (2005a). Computer Music Video: A Composer’s Perspective
Sani, Nicola (1997). Analysis of {Wassererinnerungen}, Part II, {The Pool}
Teruggi, Daniel, Couprie, Pierre (2001). Les {Presque rien} de Luc Ferrari. {Hétérozygote} et les {Presque rien}
Waters, Simon (2000a). The musical process in the age of digital intervention
Whalley, Ian (2000). Applications of System Dynamics Modelling to Computer Music
Wishart, Trevor (1986a). Sound Symbols and Landscapes
Wishart, Trevor (1989). The Function of Text in the {VOX} cycle

 

Top