Quadrifonia

Performance Practice and Presentation [PPP]  > 

Spazializzazione

 ]

Sistema di diffusione sonora basato su quattro canali, solitamente disposti ai quattro angoli di uno spazio.

Forma di riproduzione del suono in cui la fonte sonora è diffusa attorno all’ascoltatore per mezzo di quattro tracce (o canali) in registrazione o trasmissione e dall’uso di quattro o più altoparlanti. La musica ‘convenzionale’ o un discorso verbale possono essere registrati in questo modo, nel qual caso gli altoparlanti dietro l’ascoltatore aggiungono un riverbero al suono originale o semplicemente sono messi fuori fase rispetto agli altoparlanti che sono davanti all’ascoltatore; oppure si possono ascoltare lavori in cui tutte le tracce hanno materiali originali. Dal punto di vista commerciale il suono quadrifonico fu disponibile intorno al 1970, anche se in Europa è stato usato per la musica elettronica fin dagli anni ’50. (Fonte - http://www.cematitalia.it/servizi/glossario/index.htm).

 

Bibliography:

English - Español - Français - Deutch - Italiano

Alphabetical order - Chronological order

Menezes, Flo (1998). La spatialité dans la musique électroacoustique. Aspects historiques et proposition actuelle
Zvonar, Richard (2004). A History of Spatial Music

 

Top