Filtro

Sound Production and Manipulation [SPM]  > 

Modellazione del suono

 ]

Dispositivo utilizzato per modificare parti dello spettro di un suono, agendo su alcune delle bande di frequenza lasciando intatte le altre. I principali tipi di filtro sono:
- il fitro passa-basso, che attenua le frequenze situate sopra la frequenza di taglio;
- il filtro passa-alto che attenua le frequenze situate sotto la frequenza di taglio;
- il filtro passa-banda che combina un filtro passa-basso e un filtro passa-alto;
- il filtro a reiezione di banda o elimina banda, che funziona all’opposto del precedente;
- il shelving filter che aumenta o attenua le frequenze situate sopra e sotto il valore di taglio;
- i filtri risonanti o format filters nei quali si può modificare la frequenza e il fattore di risonanza (Q).

Il valore Q di un filtro corrisponde al valore della propria risonanza, e viene definito come il rapporto della frequenza centrale rispetto alla larghezza di banda. Più la larghezza di banda è stretta, più il fattore Q è elevato e più il filtro risuona nel momento in cui viene stimolato da un segnale con un’energia vicina alla frequenza centrale. Un filtro il cui fattore Q è costante modifica la propria larghezza di banda in funzione della frequenza centrale, mantenendo sempre lo stesso rapporto tra i due valori.

I vari filtri possono essere interconnessi, per formare un banco di filtri (tratto da Barry Truax, Handbook for Acoustic Ecology CD-ROM Edition, Cambridge Street Publishing, 1999 - CSR-CDR 9901).

In un filtro a pettine, il suono passa attraverso un insieme di filtri distribuiti generalmente in maniera equidistante. Questo tipo di trattamento del segnale modifica il contenuto spettrale dei suoni attorno alle frequenze selezionate, con la possibilità di aumentarne il livello al punto di creare una risonanza quando la larghezza delle zone filtrate è molto stretta. Cominciano allora a oscillare, in risposta alle frequenze entranti, delle frequenze sinusoidali. Vengono detti banco di filtri (in parallelo).
(Fonte - Rodolfo Caesar (1992). The Composition of Electroacoustic Music. Thèse de doctorat, Université d’East Anglia.).

I filtri sono stati utilizzati anche come « strumenti musicali » nelle performance live, come nel caso di alcune opere di Karlheinz Stockhausen: Mikrophonie I (1964), Prozession (1967) e Kurzwellen (1968). Nella prima opera, i filtri sono utilizzati per trasformare i suoni di un tam-tam captati da microfoni dislocati dai musicisti sulla sua superficie. Nelle ultime due, i filtri vengono utilizzati per modificare i suoni di un microfono a contatto posizionato su una viola (Fonte - (Source - Richard Dobson (1992). A Dictionary of Electronic and Computer Music Technology. Oxford University Press.).

Dispositivo che modifica lo spettro di un segnale, alterando l’ampiezza delle sue componenti frequenziali. Esistono diversi tipi di filtri, ognuno di essi con una funzione specifica. Ad esempio:
- Filtro passa-alto, che lascia passare tutte le frequenze al di sopra di un particolare valore di taglio, attenuando quelle inferiori;
- Filtro passa-basso, con funzione opposta a quella del precedente;
- Filtro passa-banda, che trasmette le frequenze che si trovano fra il valore di taglio superiore e quello inferiore;
- Filtro a reiezione di banda che elimina le componenti comprese tra i due valori. (Fonte - http://www.cematitalia.it/servizi/glossario/index.htm).

 

See also

Equalizzazione

 

Links

UNESCO DigiArts

- Digital Music online course: Editing/Filtering ( English )

 

Bibliography:

English - Español - Français - Deutch - Italiano

Alphabetical order - Chronological order

ASUAR, José Vicente (1972b). La segunda generación de música electrónica (The electronic music second generation)
BERMÚDEZ COSTA, Juan (1977). Nueva Generación de Instrumentos Musicales Electrónicos (The new generation of electronic music instruments)
Chadabe, Joel (1975). The Voltage-Controlled Synthesizer
Cisinski, Michaël (2001). Le compositeur, l’outil et la trace historique
Geslin, Yann (2001). Le studio 123
Hufschmitt, Aline (2001). Continuité ou discontinuité ? Un exemple de perception changeante de la fin de {Sud}
INA-GRM, (2000). La musique électroacoustique
Keane, David (1980b). Tape Music Composition
Lanza, Alcides (2004). The Le Caine Instruments: A Disappearing Technology
Mailliard, Bénédict (1986). À la recherche du studio musical
Pottier, Laurent (2003). {Straps} : pièce d’Eryck Abecassis pour ensemble et électronique en concert
Risset, Jean-Claude (1996b). Real-World Sounds and Simulacra in my Computer Music
Risset, Jean-Claude (2001a). Synthèse et traitements des sons: sur la composition de {Sud}
Waugh, Ian (2000). Quick Guide to Analogue Synthesis

 

Top

cephalexin oral suspension crosslaps fosamax in uk information canada drug actonel tegretol dexamethasone micronized cas advantages of accutane lexapro trinessa about paxil pill extenze max advair 551 lexapro provigil synthesis of chloramphenicol more anafranil memory information about migraines toradol ocd zoloft diflucan duration risperdal withdrawl in france coumadin toxicity treatment lipitor 30 mg elavil sleep gus savella zoloft medical questions more info about melatonin birth defects singulair 10 zovia with propecia http://www.redligare.org/spip.php?buy=211154 coumadin coq10 celexa exelon tim wirth medicine lamictal lasix kcl verapamil amlodipine zoloft with hydrocodone als celebrex topamax dryness http://www.redligare.org/spip.php?buy=869151 prilosec pill container erythromycin price trental vs xenical prescription order xopenex puff more erythromycin gi motility allegra lexington ky flexeril forms in india http://www.redligare.org/spip.php?buy=834083 cymbalta withdrawals information about coumadin hold prevastatin lovastatin in mayami januvia similar more info about cymbalta concerta combination depo medrol duarrhea anafranil pe gentamicin protocol in france http://www.redligare.org/spip.php?buy=515801 coffee synthroid in canada yeast infection benadryl information dilated pupil benadryl http://www.redligare.org/spip.php?buy=466977