FFT

Musicology of Electroacoustic Music [MEM]  > 

Analisi

 > 

Analisi audio

 > 

Analisi spettrale

 ]

Con FFT (Fast Fourier Transform) si intende uno strumento per l’analisi e la rappresentazione grafica degli elementi costituenti uno spettro sonoro. Il suono viene analizzato matematicamente e ridotto a dati che corrispondono all’evoluzione temporale della dinamica delle parziali. La rappresentazione grafica di una FFT è costituita generalmente dall’evoluzione dell’ampiezza delle bande di frequenza nel dominio del tempo, e offre all’utente una rappresentazione del suono intuitiva e facilmente utilizzabile. (Fonte - Rodolfo Caesar (1992). The Composition of Electroacoustic Music. PhD Thesis, University of East Anglia.).

Acronimo di Fast Fourier Transform: trasformata di Fourier. Consiste nella scomposizione di un fenomeno periodico nelle sue componenti sinusoidali armoniche e viene perciò usata per eseguire l’analisi spettrale di un suono. L’analisi viene generalmente rappresentata dal grafico in ampiezza e tempo di tutte le sue componenti frequenziali. http://www.cematitalia.it/servizi/glossario/index.htm

 

See also

Sintesi additiva

,

Inviluppo

,

Phase Vocoder

,

Rappresentazione

 

Bibliography:

English - Español - Français - Deutch - Italiano

Alphabetical order - Chronological order

Bossis, Bruno (2004a). {Mortuos Plango, Vivos Voco} de Jonathan Harvey ou le miroir de la spiritualité
Poullin, Jacques (1999). L’apport des techniques d’enregistrement dans la fabrication de matières et de formes musicales nouvelles. Application à la musique concrète
Risset, Jean-Claude (1969). L’ordinateur, instrument de musique

 

Top