Sintesi/risintesi granulare

Sound Production and Manipulation [SPM]  > 

Tecniche di sintesi/risintesi

 ]

La sintesi granulare funziona attraverso il principio della sintesi d’ampiezza (poiché, in questo caso, un suono può risultare dalla somma di migliaia di grani) ed offre molte possibilità per la trasformazione del suono. Oltre alla sintesi diretta dei grani, anche i suoni acustici possono essere “granulati”, e i parametri di altezza e di tempo possono venire separati come nel caso del vocoder di fase. Uno dei primi compositori ad utilizzare tale tecnica fu l’americano Curtis Roads il quale, durante una serie di esperimenti iniziati nel 1975, compose molti brani sia sfruttandola localmente sia, nel caso di Prototipe del 1975, come principio generativo di tutto il brano. Più recentemente, le ricerche di Barry Truax si sono concentrate sui metodi di controllo della sintesi granulare in tempo reale (Fonte - Richard Dobson (1992). A Dictionary of Electronic and Computer Music Technology. Oxford University Press).

 

Bibliography:

English - Español - Français - Deutch - Italiano

Alphabetical order - Chronological order

 

Top