Algoritmo di Karplus-Strong

Sound Production and Manipulation [SPM]  > 

Tecniche di sintesi/risintesi

 > 

Modello Fisico

 ]

Si tratta di un algoritmo che permette di modellizzare il movimento vibrante di una corda pizzicata. I lavori di Kevin Karplus e Alex Strong sulla modellizzazione di strumenti a corda datano alla fine degli anni Settanta. Approfonditi successivamente da David Jaffe e Julius Smith dell’UniversitÓ di Stanford, hanno dato origine a strumenti di sintesi molto versatili. Il modello acustico digitale di base consiste in una linea di ritardo di durate variabili stimolate da un rumore, con un sistema di feedback collegato ad un attenuatore e collegato a un filtro passa-basso regolabile che produce risonanze che assomigliano a quelle di una corda vibrante. L’aggiustamento dei vari parametri permette di modificare l’estinzione del suono della corda, ricreando effetti che vanno dalla simulazione di un pizzicato fino a quello del suono tenuto. Inoltre pu˛ essere modificata l’altezza in dominio discreto, creando glissandi, e aprendo la possibilitÓ al controllo gestuale. Ulteriori implementazioni hanno permesso di trasformare le caratteristiche percussive del suono pizzicato verso i suoni tipici degli strumenti a percussione (Fonte: Peter Manning (1993). Electronic and Computer Music, Second Edition. Oxford University Press.)

 

Top