Modulazione

Disciplines of Study [DoS]  > 

Acustica

 ]

Processo per il quale un segnale è utilizzato per modificarne un altro. Il segnale controllato è chiamato portante (carrier), il segnale di controllo è chiamato modulante (modulator). Questo processo è estremamente importante sia nel campo della sintesi del suono che in quella dell’elaborazione del segnale. I due parametri principali del suono ai quali la modulazione è applicata sono comunemente quelli dell’ampiezza e della frequenza.

La modulazione di ampiezza modifica il parametro dell’intensità. Se il segnale di controllo è una forma d’onda regolare e lenta (per es. una sinusoide), il risultato è un tremolo, simile al (e spesso confuso con il) vibrato, che non presenta modificazione in altezza. Se la frequenza del segnale di modulazione supera i 10 Hz, fino a 15 Hz, il tremolo si amalgama in un suono complesso ch epresenta componenti frequenziali aggiunte, derivate dalle frequenza della portante e della modulante. Un segnale di controllo irregolare o transitorio è spesso associato con un generatore di inviluppo.

La modulazione di frequenza fa salire e scendere l’altezza della portante in funzione della forma d’onda del segnale della modulante. Nel caso di una forma d’onda modulante regolare e lenta, il risultato è un vibrato se la differenza di modulazione è lenta, altrimenti si produce un effetto vicino al suono di una sirena. Se la forma d’onda modulante è una serie di livelli discreti, il risultato è una serie di altezze discrete. Suoni particolarmente complessi si hanno quando la frequenza di modulazione è vicina alla portante o più elevata. (Fonte - Richard Dobson (1992). A Dictionary of Electronic and Computer Music Technology. Oxford University Press.).

La modulazione ad anello combina la somma e la differenza di due frequenze in entrata e offre come risultato un suono del tutto. Spesso, una di queste frequenze è ad un livello infra-acustico, per permettere così la creazione di un suono che presenta due frequenze simili e una texture rumorosa molto particolare.

Variazione di un parametro del segnale per mezzo di una funzione modulante. Ad esempio, la modulazione in ampiezza o in frequenza di un segnale periodico moltiplica le sue componenti spettrali e ne aumenta la complessità timbrica. (Fonte - http://www.cematitalia.it/servizi/glossario/index.htm).

 

See also

Ampiezza

,

Frequenza

,

Sintesi per Modulazione di Frequenza

 

Bibliography:

English - Español - Français - Deutch - Italiano

Alphabetical order - Chronological order

 

Top

more buy azithromycin overnight mail omeprazole cheap premarin order dapoxetine online buy zithromax online with mastercard in usa ciprofloxacin er 1000mg ciprofloxacin hcl 500 mg tab in uk bupropion sr in uk in california imatinib mesylate 400mg more info olanzapine generic http://offres.ro/?xxv=33987 discount aldactone premarin in california xenical buy online naltrexone pharmacy in united states buy tadalafil buy lipitor canada pharmacy http://www.wip-villette.com/?hah=790047 letrozole uk bupropion deutschland information about lipitor in canada buy bupropion xl 150 mg in usa http://sfc.asso.fr/?mar=804291 buy wellbutrin xl cheap prilosec otc ciprofloxacin overnight prednisolone amitriptyline hcl discount amitriptyline premarin without a presciption in united states more info caverta online buy generic lasuna in united states buy generic tizan online cost of medicin azithromycin ciprofloxacin er 1000 mg cilostazol 100mg omeprazole cap gefitinib bupropion hcl 100mg norvasc 50 mg in mexico bupropion without a prescription generic femara letrozole buy ciprodex information about cost of femara stendra avanafil prosteride finasteride simvastatin 10mg in canada over the counter orlistat 60mg in mexico amisulpride online doxycycline capsules enalapril maleate generic norvasc flagyl price in new york